Sabato, 24 Novembre 2018 08:54

Buone pratiche di transizione scuola-lavoro a Taranto

Written by
Rate this item
(0 votes)

Le testimonianze degli studenti dell’I.I.S.S. “Righi”, apprendisti presso la raffineria ENI, nel corso di un seminario organizzato dall’Ordine dei Consulenti del lavoro presso la Camera di Commercio di Taranto

Sistema duale e apprendistato di primo livello: se n’è parlato il 20 novembre, a Taranto in un seminario organizzato da Anpal Servizi, Camera di Commercio Taranto e Consiglio Provinciale dell’Ordine di Taranto dei Consulenti del Lavoro.

Un’occasione di approfondimento sulla transizione scuola-lavoro e sui dispositivi di facilitazione, che ha incontrato l’interesse dei numerosi partecipanti intervenuti presso la Sala Congressi Nicola Resta della Cittadella delle Imprese.


Ad avviare i lavori è stata Claudia Sanesi, Direttore della CCIIA di Taranto, che ha sottolineato come la Camera di Commercio sia la sede deputata a favorire la realizzazione dei percorsi di transizione e l’incontro tra istituzione scolastica e mondo imprenditoriale, auspicando un perfezionamento delle procedure dell’alternanza scuola-lavoro, maggiormente correlate al contesto territoriale e alle realtà produttive che lo caratterizzano.

Sono seguiti i saluti di Angelo Silvestri, Responsabile Territoriale Anpal Servizi della Regione Puglia che ha tracciato una puntuale analisi sul sistema duale e sulle prospettive di risposta al mismatching che molto spesso si riscontra tra offerta formativa e fabbisogno professionale richiesto dal territorio. Silvestri ha presentato alla platea il progetto in corso dedicato all’Alternanza, che vede coinvolte 102 scuole pugliesi con la presenza di tutor Anpal ad affiancare DS e referenti dell’alternanza.


A prendere, successivamente, la parola è stato Giovanni Prudenzano, presidente del Consiglio provinciale dell’ordine dei Consulenti del Lavoro, che ha confermato la disponibilità della categoria a mettere a sistema i servizi e gli strumenti per dare risposte alle imprese, favorendone lo sviluppo.


Anna Rubino di Anpal Servizi ha focalizzato l’attenzione dei presenti sull’apprendistato di primo livello quale dispositivo per facilitare la transizione scuola-lavoro; dalle fonti normative alle tipologie di apprendistato, dall’importanza di un piano formativo dettagliato e co-progettato ai vantaggi per le varie parti coinvolte: Rubino ha passato in rassegna le peculiarità dell’apprendistato, sollecitando un cambio di prospettiva utile a coglierne in pieno vantaggi materiali e immateriali.


A dare un riscontro reale di quanto esposto c’è stata la testimonianza di uno studente dell’I.I.S.S. “Righi” di Taranto che, insieme ad altri suoi compagni, sta vivendo la sua prima esperienza di lavoro da apprendista per Eni presso la raffineria di Taranto. L’emozione ma anche la consapevolezza con cui lo studente ha presentato l’opportunità di conciliare studio e lavoro è stata la migliore dimostrazione dell’efficace sinergia creata tra istituzione scolastica e impresa: a confermarlo il prof. Massimiliano Mele Alessio Petroni rispettivamente docente referente dell’Istituto “Righi” e Responsabile del personale della raffineria tarantina, impegnati in prima persona nella realizzazione dei percorsi di apprendistato.

Read 140 times Last modified on Sabato, 24 Novembre 2018 08:58

Area riservata

Area famiglie

Amministrazione trasparente

PON 2014-2020

La tua posta

email scuola

Link

logo miur hub url 

Recapiti

IISS Augusto Righi
La segreteria è aperta al pubblico dal Lunedì al Sabato dalle ore 10,30 alle ore 12,00.
+39 099 4791011

+39 099 4724731 (Succ. Paolo VI)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Please publish modules in offcanvas position.