AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI ESPERTI FORMATORI/FACILITATORI LABORATORI DI FORMAZIONE PER DOCENTI NEOIMMESSI IN RUOLO A.S. 2017/18 DELL’AMBITO PUGLIA TARANTO 021

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
DELLA SCUOLA POLO PER LA FORMAZIONE AMBITO PUGLIA TA021

EMANA

l’avviso per la selezione pubblica mediante procedura comparativa dei titoli e delle specifiche esperienze professionali, di esperti formatori/facilitatori da impiegare nei corsi di formazione per il personale docente neoassunto a tempo indeterminato dell’ambito Taranto 021.  FINALITA’ DELLA SELEZIONE: Il presente avviso è finalizzato alla selezione pubblica mediante procedura comparativa dei titoli e delle specifiche esperienze professionali, di Esperti Formatori/facilitatori dell’Ambito Puglia Taranto 021, per il conferimento dell'incarico per prestazione d'opera professionale non continuativa e non subordinata, ex art. 2222 c.c., per la realizzazione e conduzione di laboratori formativi per il personale docente neoassunto a tempo indeterminato dell’ambito TA021. Vedasi allegato per il bando completo.

Bellissima giornata di sport, ed in particolare di Atletica Leggera, per il nostro Liceo Sportivo che giovedì 8 febbraio 2018 ha partecipato alla fase provinciale dei Giochi Sportivi Studenteschi di Corsa Campestre nel favoloso scenario naturale delle Cave di Fantiano a Grottaglie. Due squadre del Righi classificate al primo posto (una maschile e una femminile) con un pregiatissimo primo posto individuale di Martina Marseglia che ha staccato di oltre 200m la seconda arrivata sulla distanza dei 2 km. Anche il capitano della squadra Luca Semeraro ha voluto cimentarsi nei 4 km nonostante la diversità della richiesta prestativa rispetto alla disciplina in cui ottiene i migliori risultati che è il salto con l’asta. La squadra femminile, composta da Martina Marseglia, Giorgia Greco, Martina Amodeo e
Martina Castellana, ha prevalso sulle 48 concorrenti alla partenza divise su 15 scuole iscritte alla gara. La competizione ha visto subito in testa la nostra Martina Marseglia seguita a poca distanza dalle altre tre compagne che si sono compattate correndo insieme i 2 km e precedendo le altre due blasonate squadre del “Moscati” Grottaglie e del “Maria Pia”Taranto. La squadra maschile invece, era composta da Davide D’Elia, Juan Agrosi, Gabriel Caricasulo e Jacopo Villani ed è giunta prima fra le 22 scuole, davanti al “Majorana” di Martina Franca e al “Mondelli” di Massafra. Gli 89 concorrenti alla partenza hanno dato vita ad una competizione avvincente e combattuta fino all’ultimo dei 2,5 km in cui i nostri allievi hanno saputo recuperare posizioni importanti e determinanti ai fini della classifica finale. La fase regionale, a Carovigno, ci vedrà determinati a lottare per la qualificazione alla successiva fase nazionale in Umbria.
Ottima l’organizzazione dell’USP di Taranto che ha coinvolto l’olimpionico maratoneta Ottavio Andriani nel corso delle premiazioni.
Un piccolo gruppo della nostra 3DLS ha potuto fare esperienza diretta sul campo in attività di Alternanza Scuola Lavoro per acquisire competenze specifiche in merito all’organizzazione di eventi sportivi.

“ E’ avvenuto, quindi può accadere di nuovo” (Primo Levi).

E’ stata questa la traccia lungo la quale il viaggio nei luoghi  della Shoah , Auschwitz e  Birkenau, ha visto partecipi   dieci alunni delle quinte Classi dell’IISS “A. Righi” di Taranto accompagnati dalla Pro.ssa Anna Rita Lemma.

La Scuola ha infatti aderito al progetto “Il treno della memoria” che per il quattordicesimo anno consecutivo ha guidato nei luoghi della Shoah ben 1200 giovani studenti pugliesi.

La prima tappa del  viaggio è stata Budapest ( Ungheria) dove hanno  visitato il museo dell'Olocausto con la visione di un breve filmato su Giorgio Perlasca, insignito da Israele del titolo di  "Giusto tra le nazioni" . Altro momento toccante è stata la commemorazione al  “Monumento delle scarpe” sulle rive del Danubio.

La seconda tappa è stata Cracovia ( Polonia) dove, guidati da educatori e guide locali, hanno visitato la Fabbrica di Schindler,  il quartiere  ebraico e, nella giornata più intensa e significativa,  i due campi di concentramento e di sterminio nazista. Un’esperienza coinvolgente, emozionante ma soprattutto  formativa: conoscere per non dimenticare e vegliare come sentinelle attente contro qualsiasi forma di  antisemitismo,  intolleranza e  razzismo.

IRCH9416

 

I ragazzi delle classi di indirizzo meccanica sono stati immersi per due giorni nella "terra dei motori": l'Emilia Romagna dove sono nati e cresciuti due dei più grandi miti del made in Italy: Ferrari e Ducati. In Ferrari i ragazzi hanno seguito un corso di"motori,livello avanzato" in cui tecnici di Maranello hanno illustrato e spiegato le soluzioni tecniche per ottenete le prestazioni tipiche di un motore che equipaggia le vetture del Cavallino Rampante. Terminata la fase di formazione i ragazzi hanno provato l'emozione dei box Ferrari vivendo, da protagonisti, il pit stop di una monoposto di F1. Quindi è iniziata la visita al museo Ferrari dove l' emozione ha raggiunto l'apoteosi quando si è entrati nelle sale espositive dedicate alla Formula Uno con l'esposizione delle monoposto Campioni del Mondo dal 1999 al 2008. Emozioni diverse ma ugualmente intense hanno caratterizzato la visita allo stabilimento Ducati. Inizialmente i ragazzi sono entrati in fabbrica seguendo le varie fasi di assemblaggio, controllo e rodaggio dei vari modelli prodotti. Infine si è  visitato il museo in cui sono esposti invari modelli di motociclette prodotte dalla Ducati. Una gran bella esperienza che ha appassionato i ragazzi e che ha fatto capire loro la bellezza del mondo dei motori e del loro percorso di studi.

ducati

Il Righi, per il secondo anno, sta partecipando alla Gara Didattica nazionale “We World-Exponi Le Tue Idee”. Le squadre coinvolte in questa prima fase di selezione interna, appena conclusa, erano: I Protoni( 3aa), Brother High Qi(4ba), The Madness e The Africans(4ca),Cervelli In Fuga( 4al), Red Devils ( 4bl) e si sono sfidate tra Novembre e Gennaio. Le tematiche oggetto dei dibattiti: Cittadinanza-Ius Soli, Street Art, Vaccini Obbligatori, Gestione dei Rifiuti. I Capitani e gli Oratori di ogni squadra, abilmente preparati dal loro Coach Sabatino,Valente, Del Sorbo, Lemma, Nistri, Borsci hanno duellato a suon di parola. L’11 Gennaio, alle ore 16 ,i Giudici Farina,Mannavola,Bianchi, hanno decretato la vittoria, per 3 a 0, alla squadra The Africans(4ca). Ora tocca a loro portare alto il nome del Righi,  a metà del mese di Aprile, nello spareggio territoriale.

https://www.weworld.it/riparte-la-quarta-edizione-di-exponi-le-tue-idee/

Il drone spaziale “SPACE SURVEYOR”, il cui progetto è nato dalla partecipazione degli alunni della classe 4 C Aeronautica del nostro Istituto a un concorso indetto dal MIUR, Agenzia Spaziale Italiana e Ministero della Difesa, è in grado di analizzare l’integrità delle pareti della stazione spaziale internazionale ISS.

Immagine2

La Stazione Spaziale Internazionale, infatti, si muove su un orbita a 400 Km attorno alla terra e viene continuamente colpita da detriti o piccoli meteoriti che, seppur monitorati, seguono delle traiettorie che intercettano, inevitabilmente, quella della ISS.

Lo “SPACE SURVEYOR” è un piccolo modulo con un sistema di controllo remoto che può sostituire gli astronauti durante le ispezioni esterne della Stazione Spaziale.

Il modulo, dalle dimensioni di circa un metro di lunghezza per circa settanta centimetri di larghezza, può essere pilotato dall’interno della Stazione Spaziale, dotato di tre videocamere di cui una termica e una a laser.

L’astronauta, dalla sua postazione, può guidare il modulo fino alla zona danneggiata e stabilizzarlo con un dispositivo di video tracking, quindi, grazie alle videocamere, può registrare gli eventuali danni subiti.

Lo SPACE SURVEYOR è propulso da idrogeno, sfruttando la variazione di quantità di moto tra la massa del modulo e la massa del gas.

L’ossigeno respirato nella stazione spaziale viene ricavato attraverso un processo di “elettrolisi”, che lo separa dall’idrogeno presente nell’acqua.

L’idrogeno, recuperato dall’elettrolisi, viene utilizzato per la propulsione del modulo spaziale.

Immagine3

“Studenti in FormAzione” è il titolo del progetto, previsto dal Programma Operativo Nazionale 2014-20  volto a favorire il successo scolastico a sostegno degli studenti caratterizzati da particolari fragilità,  che il nostro Istituto sta per avviare. Il nostro progetto previsto nell’ ambito dei “Progetti d’ inclusione sociale e lotta al disagio” nasce dalla volontà di sperimentare interventi educativi volti a prevenire e contrastare la dispersione scolastica attraverso pratiche laboratoriali capaci di promuovere la crescita socio-culturale e affettivo-relazionale di studenti in particolare disagio, coinvolgendo nell’ azione progettuale famiglie e territorio. Le attività previste si articolano attraverso 8 moduli che proporranno  pratiche sportive ( rugby, calcio e sport su sabbia), un laboratorio teatrale, il collegamento della matematica con la musica, un laboratorio di riproduzione di elementi di geometria e scienze , un laboratorio di riciclo attivo e un modulo Mentoring con il quale creare uno spazio di ascolto, gioco e riflessione.

Come ogni anno, il nostro Istituto, quale agenzia formativa, intende offrire tutte le opportunità possibili perché gli allievi dell’Istituto Righi possano rafforzare le loro conoscenze di base ed acquisirne di nuove, costruendo una preparazione tale da poter accogliere future cognizioni e competenze.

Pertanto  l'Istituto promuove e attua percorsi didattici che favoriscano la crescita socio-culturale e la formazione continua, garantendo, a chi partecipa ad essi, occasioni alternative di istruzione, formazione e orientamento, oltre alla possibilità di acquisire certificazioni spendibili nel mondo lavorativo.

Tali percorsi si attuano attraverso la partecipazione degli alunni del biennio e del triennio ai progetti che il Collegio dei Docenti ha approvato e che sono elencati in basso.

Essi si svolgeranno in orario extrascolastico ed è possibile aderire secondo la modalità on line spiegata nella BACHECA SCUOLA di ARGO SCUOLANEXT (a cui gli allievi possono accedere tramite la password in loro possesso).

Si ricorda che il modulo di adesione on line  sarà aperto dal 18.12. 2017 al 28.12.2017.

Correre è un'attività principalmente individuale, una maniera per stare soli, concentrarsi sui propri pensieri, stare in silenzio, avendo come opzione l'ascolto del proprio cuore o il proprio respiro o passo, un'esplorazione solitaria dei confini della propria anima.
Ma se parliamo di staffetta, la storia cambia radicalmente: la fatica si sente meno perché non ci pensi, il ché non vuol dire che non si produca acido lattico, ma che mentalmente ci si concentra meno sul tempo e sulle gambe doloranti, ma ci si distrae con la compagnia della squadra.
La prestazione ha una valenza più forte, perchè è la somma delle frazioni che fa il risultato, e ciascun passo della propria frazione è spinto dall'idea di dare il meglio, non solo per se stessi, ma in virtù di un risultato di gruppo.
Come in tutte le situazioni in cui si condivide un'esperienza non quotidiana, ma atipica nonché faticosa. I legami tra i partecipanti tendono a rinsaldarsi: ci si aiuta, ci si motiva,
si vive insieme la passione.IMG 20171112 WA0035


 Il 12 Novembre 2017 si è svolta a Massafra la maratona a staffetta EKIDEN, seconda partecipazione consecutiva del nostro istituto, che ha visto la presenza dei docenti: Maddalena Carrino, Angela Valente, Daniele Luzzi, Francesco Picca, Alessandro De Cesare e Nico Redavid (per i tempi di gara clicca qui).

Partecipare a tale evento, fuori dalle attività scolastiche, mette nelle condizioni di effettuare una sfida con colleghi accomunati unicamente dal volersi mettere in discussione, in maniera non usuale, accomunati dalla volontà di essere curiosi, di aggiornarsi e di impegnarsi a sfidarsi.
Questa volontà è parte dell'insegnamento della corsa: che sia gara o allenamento ti insegna e ti obbliga a non lasciare le cose a metà.
Ogni runner, ogni volta che corre, completa una sua gara contro tutto ciò che c'è di incompiuto nella vita.

IMG 20171112 WA0037

Martedì 14 novembre alle ore 9:00 si è tenuto, presso la sala conferenze dell’I.I.S.S. A. Righi di Taranto, un incontro a cui hanno partecipato il Dirigente Scolastico prof. Cosimo Damiano Malvani, i docenti del Dipartimento di Meccanica, l’ing. Angelo Fasanella in rappresentanza della ETS s.r.l., il sig. Massimiliano Rossi responsabile RINA ITALIA per i Controlli Non Distruttivi gli alunni iscritti all’indirizzo di studi MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA.

La società ETS s.r.l. si occupa di manutenzione di impianti  Oil & Gas, Off-Shore, On-Shore, Siderurgici, di Ispezioni e Taratura Valvole, Saldatura, Ispezioni Saldatura, Controlli Distruttivi e non, Qualita'.

RINA SERVICES S.p.A. è il braccio operativo di RINA che sviluppa e offre servizi di classificazione navale, certificazione, verifica di conformità, ispezione e testing alle organizzazioni operanti nel settore Navale, Energia, Infrastrutture e Trasporti.

Queste due società collaborano da anni nell’organizzare corsi di saldatura, ispettori di saldatura e Controlli Non Distruttivi.

In tale occasione è stato presentato il percorso di Alternanza Scuola Lavoro che vedrà coinvolti, con le società prima citate, gli alunni delle classi 4°BM e 5°AM in corsi, della durata di 50 ore, sui Controlli Non Distruttivi, al termine del quale gli alunni sosterranno, presso la sede della ETS, un esame finalizzato al rilascio della certificazione UNI EN 9712 riconosciuta a livello europeo.

Nel corso della conferenza sono stati, inoltre, illustrati agli alunni i possibili sbocchi lavorativi connessi a percorsi di formazione inerenti i Controlli Non Distruttivi delle saldature.

Pagina 1 di 6

Area riservata

Area famiglie

Amministrazione trasparente

PON 2014-2020

La tua posta

email scuola

Link

logo miur hub url 

Recapiti

IISS Augusto Righi
La segreteria è aperta al pubblico dal Lunedì al Sabato dalle ore 10,30 alle ore 12,00.
+39 099 4791011

+39 099 4724731 (Succ. Paolo VI)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Please publish modules in offcanvas position.